MARCONIFORUM
Benvenuto nel forum dell'I.C. "G. Marconi" di Cassola -VI-.
Alcune funzioni del forum sono visibili a tutti, ma per partecipare devi iscriverti, compilando la richiesta di iscrizione e attendendo quindi l'invio di una mail di conferma al tuo indrizzo di posta elettronica.
Tutti i contributi sono graditi purchè espressi in modo educato e rispettoso nei confronti di terzi.
Alcune aree del forum rimangono comunque riservate e l'accesso alle stesse deve essere ulteriormente autorizzato dai moderatori. Ti aspettiamo!
Buona navigazione
MARCONIFORUM
MARCONIFORUM

Forum dedicato ad alunni, insegnanti, genitori, personale ata e di segreteria, ex alunni e simpatizzanti dell'I.C. Marconi di Cassola -VI-
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Vittorio Torneo di calcio di Carnevale
Dom 10 Mar 2013, 09:29 Da Bizz_otto_m

» Seminario ADI
Sab 19 Gen 2013, 23:43 Da Stefano

» Classi 2.0
Mer 02 Gen 2013, 03:43 Da mariangela

» Sondaggio colore forum (by Francesco)
Mar 25 Dic 2012, 09:15 Da Stefano

» Flipped Classroom
Lun 03 Dic 2012, 03:49 Da Stefano

» MUSICA PREFERITA DA RAGAZZI O PROFESSORESSE
Mar 27 Nov 2012, 01:43 Da elia99

» LET'S KEEP IN TOUCH
Lun 12 Nov 2012, 22:33 Da mariangela

» zaini troppo pesanti
Mer 24 Ott 2012, 07:56 Da Stefano

» 2012 materia preferita
Sab 22 Set 2012, 02:21 Da harry styles (veronica)

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Nativi digitali e scuola
Media education
Classe 2.0

Condividere | 
 

 i social network

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
mariangela
Admin
avatar

Messaggi : 843
Data d'iscrizione : 14.09.10
Località : San Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: i social network   Mer 03 Nov 2010, 10:19

L'iformazione è inserita nello spazio insegnanti, la giro anche a voi genitori.
I social network spesso intimidiscono i genitori. Che fare? Scoprirne le potenzialità e aiutare i figli a servirsene al meglio: ce lo spiega nell'intervista il gesuita Antonio Spadaro.

http://www.famigliacristiana.it/Famiglia/L-esperto-risponde/video/intervista-a-spadaro.aspx
Tornare in alto Andare in basso
Bizz_Otto_F



Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 23.09.10
Età : 20
Località : San zenooooooooooooooooooo

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 04 Nov 2010, 01:39

mariangela ha scritto:
L'iformazione è inserita nello spazio insegnanti, la giro anche a voi genitori.
I social network spesso intimidiscono i genitori. Che fare? Scoprirne le potenzialità e aiutare i figli a servirsene al meglio: ce lo spiega nell'intervista il gesuita Antonio Spadaro.

http://www.famigliacristiana.it/Famiglia/L-esperto-risponde/video/intervista-a-spadaro.aspx

Bah
Tornare in alto Andare in basso
Marta
Admin
avatar

Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 12.09.10
Età : 43
Località : san Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 04 Nov 2010, 02:22

cosa significa bah? non sei d'accordo o non hai capito?
potremmo anche parlarne
Tornare in alto Andare in basso
http://www.marconi.forumattivo.com
Stefano
Admin
avatar

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 11.09.10
Età : 53
Località : Crespano del Grappa

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 04 Nov 2010, 02:27

Eh no caro Francesco,
adesso non puoi mica liquidarci con un "bah"! Mad

Intendo dire: mi incuriosisce sapere di più ciò che pensi, quale è il tuo parere riguardo al web e a queste nuove tecnologie, visto che te ne intendi e stai insegnando anche a noi.

Il mio parere (personale e modestissimo) è che si tratta della più grande rivoluzione culturale dopo l'avvento della scrittura. Ecco anche perchè è nato questo modesto forum: non lasciare ad altri la guida di questo processo culturale, ma impadronircene e farlo nostro anche come scuola. Poi certo, c'è un divario culturale tra gli adulti e i giovani e, forse per la prima volta, questo divario culturale è a favore dei secondi, i "nativi digitali".

Ma occhio perchè noi "vecchiotti" non intendiamo farci fregare, la terza F insegna... Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Io ho detto la mia, tocca a te.
Ciao
Tornare in alto Andare in basso
http://marconi.forumattivo.com
poentaelatte



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 14.11.10

MessaggioTitolo: Re: i social network   Mar 16 Nov 2010, 08:12

Permesso? - Avanti! - Mi intrometto ancora una volta, non so se posso : ho appena ascoltato l'intervista ad A. Spadaro e...rimango anch'io molto perplesso e sconcertato...per non dire arrabbiato. Perchè? A volte cerco di mettermi dalla parte dei ragazzi, ricordando le mie esperienze e i miei ideali giovanili di conquista, di conoscenza, di dubbio, di ricerca, di novità e dico semplicemente che queste parole espresse dal gesuita (come succede in tante riunioni e incontri con gente anche illustre e professionalmente preparata, dove per "professionalmente" s'intenda volentieri, secondo i canoni commerciali, del marketing, o giù di lì) sembrano il classico snocciolamento di frasi preconfezionate che danno la nauseante sensazione dell'ennesimo sermone (una volta socio-culturale, un'altra socio-politico, un'altra ancora socio-pedagogico, socio-teologico e via dicendo...), ovvero, nè carne, nè pesce...espressioni che non dicono quasi niente che possa catturare, catalizzare, interessare comunque l'attenzione di un ragazzo e, spesso, anche di un adulto...sono parole che volano sopra le teste...non fanno nessuna presa! Non metto in dubbio la buona fede e l'impegno di ognuno di noi a promuovere il confronto e il dibattito (ci mancherebbe, anzi, grande stima e amicizia verso tutti) ma, spesso, a noi adulti, a noi genitori (io per primo), a noi educatori, (a voi preti), manca quella capacità autentica di scendere allo stesso livello dei ragazzi, così da creare quel "feeling" necessario per instaurare una reciproca attrazione...una complicità di intenti e di obiettivi...vorrei dire quasi morbosa, come due innamorati che generano continuamente situazioni nuove per potersi vedere, incontrare, parlare, ecc.. Sono carismi rari, ma li evoco perchè forse, ai nostri tempi, quando si era molto più sobri e responsabili, erano più diffusi e presenti e si era comunque, più trasparenti e immediati e la società cattolica annoverava molte più figure carismatiche in grado di coaugulare e orientare i gruppi giovanili. Poi, purtroppo o non purtroppo, con l'avvento della società del benessere, dei consumi, delle mode e dell'apparire...ecco, sì, delle mode e delle finzioni (mega auto-inganno e auto-illusione di una società alla deriva) la confusione è diventata tale da creare una sottile e pericolosa cortina fumogena per cui, tutti, anche la chiesa (che dovremmo essere sempre noi), non riusciamo più ad essere genuini e credibili come erano certi educatori di un tempo...e come sarebbe Gesù se fosse in questo momento in mezzo a noi. Siamo tutti un po' remissivi, offuscati, annebbiati (io, poi, son già orbo di mio...figuriamoci)...spero di aver reso l'idea e di non essere stato troppo severo, come sono spesso con me stesso, ma fa parte del mio patrimonio genetico, un abbraccio, Natalino
P.S. ...ditelo ai preti...ma fatela una messa "beat" ogni tanto, la domenica...con tanto di chitarre elettriche e batteria...papa Carol sapeva farsi amare dai giovani (e da tutti), proprio perchè era giovane dentro e incitava contemporaneamente alla festa e all'amore autentico, combattendo e soffrendo in prima persona al fianco di tutti. Natalino.
Tornare in alto Andare in basso
mariangela
Admin
avatar

Messaggi : 843
Data d'iscrizione : 14.09.10
Località : San Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Mar 16 Nov 2010, 10:33

Che catastrofico! non ti facevo cos! pessimista !
Nell'intervista don Spadaro non si rivolge ai ragazzi ma ai genitori e agli educatori, è per questo che parla con termini un po' difficili ma mi sembra tutt'altro che teorico e fumoso. Descrive proprio la grande voglia di comunicazione autentica che dimostrano i giovani di oggi e invita gli educatori ad avvicinarsi il più possibile ai loro modi di comunicare.Solo se parliamo la stessa lingua possiamo comunicare i grandi valori. E questa strada, all'interno della istituzione ecclesiastica l'ha aperta proprio Papa Giovanni Paolo che per primo ha adottato un modo informale di parlare con i giovani.
saluti, Mariangela
Tornare in alto Andare in basso
poentaelatte



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 14.11.10

MessaggioTitolo: Re: i social network   Mer 17 Nov 2010, 12:52

E' un po' tardi, ma solo adesso trovo qualche minuto solo per dire che...sì, potrei sembrare catastrofico, potrei sembrare anche pessimista, ma le esperienze alquanto negative che sono riuscito a conoscere a riguardo e a causa di questo maledetto e infernale "gioco dei social network", non lasciano presagire niente di buono, o meglio, è difficile vedere solo il il bicchiere mezzo pieno (almeno per quello che conosco io) fingendo purtroppo di non vedere quello mezzo vuoto. E' per questo, che le mie esternazioni sono improntate alla massima prudenza e tendono a valutare come "acqua di rose" le interviste come quelle a don Spadaro e come molte discussioni - per così dire - di intrattenimento serale che spesso si rivelano evanescenti perchè non affrontano (o non vogliono, o non possono affrontare, che sarebbe ancora peggio) nel dettaglio, determinate situazioni di negatività che si sviluppano a seguito del fenomeno. Del resto, è naturale capire come sia difficile far emergere le situazioni più negative da parte di chi ne subisce le conseguenze dirette...specie se minorenne e ancor più adolescente. Tanto per fare un esempio, pensiamo a quanti, (e questi sono adulti) intimoriti e/o diffidati dai taglieggiatori o dagli strozzini, hanno la capacità, la risolutezza ed il coraggio di aprire bocca per denunciare determinate situazioni...e qui mi fermo! Natalino, ciao.
Tornare in alto Andare in basso
Marta
Admin
avatar

Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 12.09.10
Età : 43
Località : san Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 18 Nov 2010, 02:43

Se posso...quale sarebbe secondo lei la soluzione?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.marconi.forumattivo.com
poentaelatte



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 14.11.10

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 18 Nov 2010, 08:56

Un'attimo che prendo la calcolatrice e faccio il calcolo.....mumble, mumble...direi che è una domanda che sta precorrendo i tempi! Siamo ancora all'alba del fenomeno e la vera esperienza di quel "peccato" che sottende l'ambito negativo di questo fenomeno (tanto per usare un termine evocato da don A. Spadaro), dobbiamo ancora viverla sulla nostra pelle, a mio avviso. Sono convinto che la parte negativa del contesto deve, secondo me, ancora essere individuata, definita e combattuta, perchè è un'insieme di situazioni subdole che si insinuano in modo strategico e non si possono bloccare perchè dipendono quasi esclusivamente dalle scelte dell'individuo che interagisce con una controparte. Certo, noi siamo ammagliati dalle positività e non potrebbe essere diversamente ma, forse, è proprio per questo che sottovalutiamo l'altro aspetto...come se fossimo soggiogati dall'euforia delle positività. Se la mente dell'uomo ha concepito e realizzato un "prodotto" che qualcuno ha potuto riversare nella società globale permettendo che venisse utilizzato e diffuso, non è che prima ci fossimo chiesti (come al solito) se ci fossero da prendere eventuali precauzioni e accorgimenti... (chi ha scoperto la polvere da sparo, ad esempio, certo non avrebbe immaginato le conseguenze...ma chi l'ha applicata...le voleva le conseguenze!) E' chiaro che nessuno come noi può quindi avere delle soluzioni in tasca...ma qualcuno (che nel sistema commerciale globale sta un pò più in alto di noi) non si è fatto tanti scrupoli...forse c'erano ben altri interessi preminenti...e in questo mondo senza molte responsabilità, ma con tante pretese, un "pilato" in più o uno in meno... Ormai, la "macchina" è lanciata... e chi la ferma più!!! Al massimo, potremmo prendere delle megere contromisure che possono andare da un'informazione veramente dettagliata e capillare, specie, ovviamente, sui minori, a una fantomatica, quantomeno improducente intensificazione di controllo su tutte le comunicazioni che riempiono i social network, o almeno, se volessimo essere un tantino più seri (ma secondo me, sarebbe il minimo), indirizzare da subito gli utilizzatori dei social network e del web in genere, al raggiungimento di un patentino obbligatorio "ad hoc", magari partendo dall'età scolare, ma...come come volevasi dimostrare, bisogna sempre correre ai ripari...sempre dopo! Natalino, ciao
Tornare in alto Andare in basso
mariangela
Admin
avatar

Messaggi : 843
Data d'iscrizione : 14.09.10
Località : San Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 18 Nov 2010, 10:05

Il forum che stiamo utilizzandp per scambiarci queste idee è un piccolo social network.
Ci ha creato l'occasione per discutere, cosa che non è mai successa prima d'ora. Le occasioni di farlo non si sono mai presentate. Non mi sembra poco.
La cosa negativa è che i ragazzi non sanno usare bene questi mezzi.
Tornare in alto Andare in basso
Marta
Admin
avatar

Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 12.09.10
Età : 43
Località : san Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 18 Nov 2010, 10:37

Io credo che ci siano un sacco di lati negativi, ma che come tutte le innovazioni ci sia anche un grande timore. Per alcuni versi concordo sul fatto che non i debba sottovalutare, ma credo abbastanza superficiale l'accanimento. Il futuro è questo e non credo ci sia possibilità di tornare indietro; perciò penso che l'unica prospettiva sia quella di sfruttare al meglio le possibilità del mezzo e attutirne le caratteristiche negative
Tornare in alto Andare in basso
http://www.marconi.forumattivo.com
poentaelatte



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 14.11.10

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 18 Nov 2010, 11:35

Colgo l'occasione per ringraziare apertamente il forum Marconi per la possibilità di partecipare a queste grandiosi opportunità di comunicazione...facciamo finta che siano delle prove tecniche di trasmissione e...se vi capita di regolare l'orologio, anzichè avere l'ora a.m. e p.m., forse gratificherebbe di più l'occhio e la mente, l'immediatezza dell'orario esposto secondo i canoni europei (24 ore), anzichè quelli americani...(ehh, ma quante pretese). Poi, direi anche di pubblicizzare maggiormente questa Vostra rassicurante presenza e disponibilità...non so da quanto siate attivi... ma l'iniziativa merita sicuramente molto di più...e la partecipazione dei genitori sarebbe un giusto riconoscimento. Forza ragazzi/e, spingiamo sul pedale... della bici... vogliamo almeno essere sportivi! Ciao, Natalino
Tornare in alto Andare in basso
Marta
Admin
avatar

Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 12.09.10
Età : 43
Località : san Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Gio 18 Nov 2010, 11:50

Non sono sicura di riuscire a cambiare il formato dell'ora ma provo.
mi associo a lei sul fatto di spingere i pedali...lo sport è una delle più grandi possibilità che abbiamo di vivere a pieno la vita!
Marta
Tornare in alto Andare in basso
http://www.marconi.forumattivo.com
poentaelatte



Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 14.11.10

MessaggioTitolo: Re: i social network   Ven 19 Nov 2010, 08:59

D'accordissimo...altro che i social network (complimenti per l'orologio)! Lo sport offre ugualmente la possibilità di comunicare con gli altri e di interagire mediante la competizione. Ti gratifica e ti rassicura perchè contribuisce ad aumentare l'autostima. Ti conserva sempre reattivo come un grillo, oltre che aiutarti a scaricare le ansie e le tensioni. Ti mantiene giovane non solo nel corpo, ma anche nello spirito, rafforzando il carattere e la personalità. Perciò, dico ai più giovani, non aspettate a venire più vecchi... per poi rimpiangere le occasioni perdute. Chi ha tempo, non aspetti tempo...dice il proverbio! Sì, si può fare sport a tutte le età, (io da giovane me ne sono avvalso in tutte le salse) ma il periodo della gioventù non è paragonabile a quello che succede nel prosieguo della vita. Giovani, ragazzi, approfittate ora della vostra esuberante vitalità attraverso lo sport...scoprirete quello che non immaginate e... ringrazierete voi stessi...i social network lasciateli di riserva, ciao, Natalino
Tornare in alto Andare in basso
Stefano
Admin
avatar

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 11.09.10
Età : 53
Località : Crespano del Grappa

MessaggioTitolo: Re: i social network   Sab 20 Nov 2010, 08:28

Beh, cercando di essere sintetico...
non è mai consigliabile fare previsioni su ciò che sarà o potrà essere, ma appare chiaro che queste "nuove" tecnologie sono l'oggi e sono il futuro.
Forse l'ho già scritto ma molti sostengono che si tratta della più grande rivoluzione culturale dopo l'avvento della scrittura. Non ci vuole molto ad immaginare un prossimo futuro in cui i libri diventeranno oggetti per amatori e non sarà più così importante saper scrivere perchè sarà sufficiente digitare.

La scuola, a mio avviso, non può permettersi il lusso di disinteressarsi di questi processi, lasciando così di fatto ai giovani e al mercato la guida e le decisioni su queste innovazioni.
Tornare in alto Andare in basso
http://marconi.forumattivo.com
Marta
Admin
avatar

Messaggi : 818
Data d'iscrizione : 12.09.10
Età : 43
Località : san Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Sab 20 Nov 2010, 23:06

Io penso che l'educazione sia tante cose:

    è studio
    è sport
    è curiosità al vecchio e al nuovo
    è interesse
    è rispetto
    è attenzione all'altro
    è umiltà nel vedere le nuove possibilità
    è un sacco di altre cose

Poi ognuno di noi ha delle caratteristiche personali che lo avvicinano di più o di meno a determinati aspetti.
La scuola deve aiutare tutti in tutto, almeno a conoscere. Poi ognuno sceglierà cosa si avvicina più alle proprie peculiarità.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.marconi.forumattivo.com
mariangela
Admin
avatar

Messaggi : 843
Data d'iscrizione : 14.09.10
Località : San Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: i social network   Dom 21 Nov 2010, 03:15

Si, sono d'accordo con Marta che la scuola deve aiutare i ragazzi a scoprire i propri talenti e a fare una scelta di vita libera e consapevole.
Certo che una scelta si fa tra una gamma di possibilità che bisogna conoscere e approfondire.Gli educatori devono prendere per mano i ragazzi e accompagnarli in questo cammino
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: i social network   

Tornare in alto Andare in basso
 
i social network
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Casa di riposo e coop. servizi
» Il Depresso nel meraviglioso mondo dei social network.
» impossibile avviare l'applicazione
» Funzionamento black box
» Apertura ditta di traporto merci e rifiuti in conto terzi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
MARCONIFORUM :: Area genitori-
Andare verso: