MARCONIFORUM
Benvenuto nel forum dell'I.C. "G. Marconi" di Cassola -VI-.
Alcune funzioni del forum sono visibili a tutti, ma per partecipare devi iscriverti, compilando la richiesta di iscrizione e attendendo quindi l'invio di una mail di conferma al tuo indrizzo di posta elettronica.
Tutti i contributi sono graditi purchè espressi in modo educato e rispettoso nei confronti di terzi.
Alcune aree del forum rimangono comunque riservate e l'accesso alle stesse deve essere ulteriormente autorizzato dai moderatori. Ti aspettiamo!
Buona navigazione
MARCONIFORUM
MARCONIFORUM

Forum dedicato ad alunni, insegnanti, genitori, personale ata e di segreteria, ex alunni e simpatizzanti dell'I.C. Marconi di Cassola -VI-
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Vittorio Torneo di calcio di Carnevale
Dom 10 Mar 2013, 09:29 Da Bizz_otto_m

» Seminario ADI
Sab 19 Gen 2013, 23:43 Da Stefano

» Classi 2.0
Mer 02 Gen 2013, 03:43 Da mariangela

» Sondaggio colore forum (by Francesco)
Mar 25 Dic 2012, 09:15 Da Stefano

» Flipped Classroom
Lun 03 Dic 2012, 03:49 Da Stefano

» MUSICA PREFERITA DA RAGAZZI O PROFESSORESSE
Mar 27 Nov 2012, 01:43 Da elia99

» LET'S KEEP IN TOUCH
Lun 12 Nov 2012, 22:33 Da mariangela

» zaini troppo pesanti
Mer 24 Ott 2012, 07:56 Da Stefano

» 2012 materia preferita
Sab 22 Set 2012, 02:21 Da harry styles (veronica)

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Nativi digitali e scuola
Media education
Classe 2.0

Condividere | 
 

 L'OPERA LIRICA dalla nascita al Classicismo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Camilla

avatar

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 26.09.10
Età : 20

MessaggioTitolo: L'OPERA LIRICA dalla nascita al Classicismo   Lun 20 Dic 2010, 00:26


Verso la fine del Cinquecento un gruppo di studiosi fiorentini denominati “La camerata dei Bardi”, mossi dal desiderio di far rivivere l’antica tragedia greca, crearono un nuovo genere musicale: Il “melodramma” cioè uno spettacolo teatrale interamente cantato e accompagnato da un’orchestra.
Nei primi melodrammi il canto si basava sulla recitazione intonata cioè una via di mezzo tra canto e recitazione che si chiamava “recitar cantando”.
L’ambiente sociale in cui il nuovo genere musicale ebbe successo fu nelle corti aristocratiche in occasione di feste e cerimonie per l’intrattenimento degli ospiti.
Queste opere avevano soggetti classici e mitologici, ma nel tempo lasciarono posto ad argomenti storici presentati in modo semplice ma vivace e brillante.
Il nuovo genere conquistò anche il popolo nel giro di pochi anni, precisamente nel 1637, Venezia fu la prima città ad inaugurare un teatro pubblico a pagamento.
All’inizio del Settecento per divertire il pubblico fra un atto e l’altro dell’opera seria, i musicisti decisero di inserire degli intermezzi comici molto divertenti e da questo nacque poi l’opera buffa. L’intermezzo ha un carattere vivace, infatti racconta la vita di ogni giorno e le persone di paese, ed è una composizione breve. Un esempio di intermezzo è “La serva padrona” di G.B.Pergolesi.
Il melodramma ebbe un profondo rinnovamento nell’età classica, periodo storico compreso tra il 1750 e l’inizio dell’1800. Durante il Barocco, il melodramma era diventato uno spettacolo nel quale il cantante principale si prendeva molte libertà: improvvisava e distorceva le parole vocalizzando per molto tempo, così alla fine, il senso del brano non riusciva ad essere compreso dal pubblico.
I nuovi compositori sentivano il bisogno di trovare un equilibrio tra musica e testo, in modo da poter esprimere i sentimenti dei personaggi con coerenza.
Il primo cambiamento avviene grazie a Christoph Willibald Gluck. Le riforme da lui applicate furono:
• L’ouverture (brano d’apertura solo strumentale) ha il compito di far capire in anticipo allo spettatore l’atmosfera del dramma.
• Il canto deve far capire al pubblico le parole espresse dal testo e quindi i cantanti non possono lasciarsi troppo andare con vocalizzi o gorgheggi.
• Le varie scene devono comprendere la partecipazione del coro.
• Oltre alle arie, anche le parti recitate vengono accompagnate dall’orchestra soprattutto per risaltarne lo spirito drammatico.
• Nello svolgersi dell’opera le danze compaiono solo quando il contesto lo richiede.
Le opere di Gluck trattavano temi mitologici.
Altro innovatore fu Mozart che seguì e completò le riforme di Gluck, spostandosi su argomenti comici e contemporanei.
Un esempio della nuova innovazione si può notare nel dramma giocoso di Mozart: “Don Giovanni”; a questo proposito in classe abbiamo ascoltato l’aria “Madamina il catalogo è questo”. Affinché questa interessante aria ci potesse rimanere ben impressa, la nostra professoressa ce l’ha fatta anche drammatizzare e vedere in due video nei quali abbiamo potuto notare le differenze interpretative fra i vari cantanti.

Classe 3^G A.S.2010/2011
Tornare in alto Andare in basso
mariangela
Admin
avatar

Messaggi : 843
Data d'iscrizione : 14.09.10
Località : San Giuseppe di Cassola

MessaggioTitolo: Re: L'OPERA LIRICA dalla nascita al Classicismo   Lun 20 Dic 2010, 02:25

Grazie per le preziose informazioni. Chissà che un po' alla volta riesca anch'io ad avvicinarmi al mondo della lirica e alla musica classica.
Tornare in alto Andare in basso
Elee!!:)



Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 20
Località : san giuseppe

MessaggioTitolo: Re: L'OPERA LIRICA dalla nascita al Classicismo   Lun 20 Dic 2010, 05:19

Brava camy!!!!!!!!!!!!!!!!!(:
Tornare in alto Andare in basso
Stefano
Admin
avatar

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 11.09.10
Età : 53
Località : Crespano del Grappa

MessaggioTitolo: Re: L'OPERA LIRICA dalla nascita al Classicismo   Lun 20 Dic 2010, 05:28

Grande Camilla, contribuisci a dare un taglio culturale al forum! study
Tornare in alto Andare in basso
http://marconi.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'OPERA LIRICA dalla nascita al Classicismo   

Tornare in alto Andare in basso
 
L'OPERA LIRICA dalla nascita al Classicismo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Insoddisfazione per il proprio parto (Birth Trauma)
» Elimination Communication - senza pannolino dalla nascita
» Peso del bambino negli ultimi mesi di gravidanza e alla nascita
» Importazione di rottami di rame dalla Cina
» SOS: Uscire dalla classe con il disabile..

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
MARCONIFORUM :: La mia musica-
Andare verso: